[Recensione] Il diario di Mr Dancy – Amanda Grange

Grange_Il diario di Mr DarcyTitolo: Il Diario di Mr Darcy

Autore: Amanda Grange

Editore: Tre60

Data uscita: 17/10/2013

Pagine: 320

Prezzo: € 12,90

  • Trama: Fitzwilliam Darcy è l’eroe romantico che da duecento anni a questa parte continua a conquistare il cuore di milioni di lettrici in tutto il mondo. In questa coinvolgente e fedele rivisitazione di “Orgoglio e pregiudizio”, finalmente la storia di Darcy ed Elizabeth viene raccontata dal punto di vista di lui. Per la prima volta abbiamo accesso ai suoi pensieri e sentimenti più intimi, riversati nelle pagine del suo diario, e a tutti quei momenti e quelle situazioni a cui nell’originale si fa solo cenno. All’apparenza freddo e distaccato, Darcy in realtà ha un temperamento passionale: possiamo condividere la sua furia e la sua indignazione nello scoprire il proposito della sorella di fuggire con George Wickham, la sua buona fede nell’adoperarsi per separare l’amico Charles Bingley da Jane Bennet e il suo disgusto nel dover di nuovo aver a che fare con Wickham, che ora insidia proprio la famiglia Bennet. Ma, sopra ogni altra cosa, attraverso le parole di Darcy ripercorriamo la sua storia d’amore con Elizabeth in tutte le sue sfumature, dall’iniziale ostilità all’irresistibile attrazione, dal conflitto interiore fino all’indimenticabile lieto fine. “Il diario di Mr. Darcy” è un rispettoso omaggio al capolavoro di Jane Austen, e un’occasione imperdibile per rivivere ancora una volta le emozioni e le atmosfere che ha saputo creare.

Recensione:

Partendo dal presupposto che adoro Jane Austen e che, in particolar modo, adoro Orgoglio e Pregiudizio, l’idea di poter leggere la storia dal punto di vista di Darcy mi allettava parecchio.

E’ stato bello poter sbirciare nella sua mente, poter in qualche modo capire cosa si cela dietro il suo carattere freddo e distaccato. E’ stato bello poter comprendere quanto sia forte l’amicizia che lo lega a Bingley e quanto anche lui, come me, odia Caroline. E’ stato bello poter vederlo alle prese con il tentativo di mantenere il controllo davanti alle esternazioni di Mrs Bennet nei suoi confronti.

Quello che non mi è piaciuto, invece, è stato proprio il relazionarsi con i suoi sentimenti nei confronti di Elizabeth. Comprendo perfettamente che, a dirla con parole sue, “ho lottato contro la mia volontà, le aspettative della mia famiglia, l’inferiorità delle vostre origini, il mio rango e patrimonio, tutte cose che voglio dimenticare e chiedervi di mettere fine alla mia agonia…”, ma davvero… Mi ha dato l’impressione di un adolescente con i suoi “devo vederla, no non devo, mi avvicino ma faccio finta di niente”.

Nonostante non mi dispiaccia l’idea di poter vedere un uomo come lui, pratico, ligio alle regole, sempre pronto a trovare la soluzione a qualsiasi situazione in preda agli spasmi amorosi, ma… non so, mi ha dato la sensazione che fosse una cosa troppo forzata.

Come troppo forzata, decisamente forzata, è stata la scelta del diario. Trovo estremamente difficile che un uomo, un uomo come Darcy per giunta, perda ore a riportare in maniera maniacale, con tanto di discorsi diretti, ciò che gli accade durante il giorno. Probabilmente ripiegare su un romanzo normale sarebbe stato meglio.

Però… Darcy piace in qualsiasi forma, in qualsiasi modo lo si presenti… un Darcy è per sempre.

Per questo il mio voto è 4/5 4

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...